24 Giugno 2024

Il Cannonau è un vino rosso prodotto in Sardegna, regione dell’Italia insulare nota per la sua lunga tradizione vitivinicola. Questo vino è ottenuto dall’uva Cannonau, conosciuta anche come Grenache in altre parti del mondo, ma che in Sardegna ha trovato un terroir particolarmente adatto alla sua coltivazione, conferendole caratteristiche uniche.

Caratteristiche del Vino Cannonau

  1. Colore Il Cannonau è generalmente di un colore rosso rubino intenso, che può tendere al granato con l’invecchiamento.
  2. Profumo Al naso, questo vino presenta aromi complessi e intensi, che spaziano da note fruttate di frutti rossi e neri, come ciliegia, prugna e mora, a sentori speziati e terrosi, con tocchi di erbe mediterranee.
  3. Sapore In bocca, il Cannonau è robusto, con una buona struttura tannica e un’acidità equilibrata. Può presentare note di frutta matura, spezie, tabacco e cioccolato, soprattutto nelle versioni più invecchiate.
  4. Gradazione alcolica Solitamente, il Cannonau ha una gradazione alcolica elevata, che si aggira intorno ai 13-15% vol.

Tipologie di Cannonau

Il Cannonau può essere prodotto in diverse tipologie, tra cui

  1. Cannonau di Sardegna DOC È la denominazione di origine controllata (DOC) più comune. Questo vino deve contenere almeno il 90% di uva Cannonau.
  2. Cannonau Riserva Questa versione deve essere invecchiata per almeno due anni, di cui almeno sei mesi in botti di legno.
  3. Cannonau Classico Viene prodotto nella zona storica di produzione del Cannonau e deve rispettare requisiti più restrittivi rispetto alla versione base.

Abbinamenti Gastronomici

Il Cannonau si abbina molto bene con una vasta gamma di piatti, grazie alla sua struttura e complessità. Alcuni abbinamenti consigliati includono

  • Carni rosse, come arrosti e stufati.
  • Selvaggina, come cinghiale e cervo.
  • Formaggi stagionati e piccanti.
  • Piatti della tradizione sarda, come il porceddu (maialetto arrosto) e la pecora in cappotto.

Storia e Curiosità

Il Cannonau è uno dei vitigni più antichi della Sardegna e si ritiene che possa avere origini molto antiche, forse addirittura pre-fenicie. Alcuni studi hanno suggerito che potrebbe essere stato introdotto in Sardegna dai Fenici, ma recenti ricerche hanno indicato che il Cannonau potrebbe essere autoctono della Sardegna, con tracce di coltivazione che risalgono a oltre 3.000 anni fa.

Il Cannonau rappresenta uno dei simboli della viticoltura sarda, esprimendo il carattere forte e deciso della sua terra d’origine. La sua versatilità e la sua capacità di invecchiare bene lo rendono un vino apprezzato sia a livello nazionale che internazionale, un vero ambasciatore del patrimonio enologico sardo.

/ 5
Grazie per aver votato!