24 Giugno 2024

La pizza Margherita è uno dei piatti simbolo della cucina italiana e una delle pizze più conosciute e apprezzate in tutto il mondo. È un piatto semplice ma delizioso, che mette in risalto la qualità degli ingredienti utilizzati.

Origini della Pizza Margherita

La pizza Margherita ha origini leggendarie che risalgono al 1889, quando il pizzaiolo Raffaele Esposito, della pizzeria Brandi a Napoli, creò questa pizza in onore della regina Margherita di Savoia. Si dice che Esposito preparò tre diverse pizze per la regina, e quella che lei preferì era condita con pomodoro, mozzarella e basilico, i cui colori richiamano il tricolore della bandiera italiana.

Ingredienti

La pizza Margherita è caratterizzata da pochi, semplici ingredienti, ma di alta qualità:

  1. Impasto: Farina di grano tenero, acqua, lievito e sale. L’impasto deve essere ben lavorato e lasciato lievitare adeguatamente per ottenere una base morbida e leggermente croccante.
  2. Pomodoro: Salsa di pomodoro fresca, spesso preparata con pomodori San Marzano o altra varietà di alta qualità, condita con un pizzico di sale e olio d’oliva.
  3. Mozzarella: Mozzarella fresca, preferibilmente di bufala campana DOP o mozzarella fiordilatte.
  4. Basilico: Foglie di basilico fresco, che aggiungono un aroma e un sapore distintivi.
  5. Olio d’oliva: Olio extravergine di oliva, usato per condire la pizza prima della cottura.

Preparazione

  1. Preparazione dell’impasto: Mescolare farina, acqua, lievito e sale per formare un impasto liscio. Lasciarlo lievitare per almeno 8 ore, preferibilmente 24, per sviluppare sapore e texture.
  2. Stesura dell’impasto: Dividere l’impasto in palline e stenderle fino a formare dei dischi di circa 30 cm di diametro.
  3. Condimento: Spalmare uno strato sottile di salsa di pomodoro sul disco di pasta, aggiungere fette di mozzarella e qualche foglia di basilico.
  4. Cottura: Cuocere la pizza in un forno molto caldo (ideale sarebbe un forno a legna a circa 485°C) per circa 90 secondi fino a 2 minuti, finché la crosta non è dorata e la mozzarella fusa e leggermente dorata.

Abbinamenti

La pizza Margherita è deliziosa da sola, ma può essere accompagnata da diversi contorni e bevande:

  • Bevande: Tradizionalmente si abbina con una birra leggera o un vino bianco fresco e fruttato come il Falanghina o il Vermentino.
  • Contorni: Insalata mista, verdure grigliate, o antipasti italiani come bruschette o affettati misti.

Curiosità

  • Patrimonio dell’UNESCO: L’arte del pizzaiolo napoletano è stata riconosciuta come Patrimonio Immateriale dell’Umanità dall’UNESCO nel 2017.
  • Semplicità e qualità: La bellezza della pizza Margherita risiede nella sua semplicità. Ogni ingrediente deve essere di altissima qualità per esaltare il sapore complessivo della pizza.

La pizza Margherita è un capolavoro della cucina italiana, simbolo di semplicità, tradizione e gusto. Ogni morso offre un’esperienza autentica e deliziosa, celebrando l’arte della pizza e l’eccellenza degli ingredienti italiani. Che tu la gusti in una pizzeria napoletana o la prepari a casa, la pizza Margherita rimane un classico intramontabile.

/ 5
Grazie per aver votato!